POLITICA DELLA QUALITA'

Politica della qualità

 

1.         SCOPO

Giasini S.p.A. utilizza la politica per la qualità come mezzo per condurre la propria organizzazione verso il miglioramento delle prestazioni.

 

2.         LINEE GUIDA PER LA QUALITA’ AZIENDALE

Giasini S.p.A., nell’ottenimento della qualità aziendale, tiene in considerazione:

-       il contesto e le strategie dell’organizzazione;

-       le aspettative e richieste dei clienti fornendo un adeguato livello di prodotti e servizi;

-       il soddisfacimento continuo dei bisogni del sistema di gestione per la qualità;

-       le aspettative della collettività e in generale di tutte le parti interessate e i portatori d’interesse, nel rispetto dei valori morali ed etici;

-       la ricerca costante per un risultato economico positivo, che permetta all’organizzazione di effettuare investimenti o modifiche organizzative finalizzate a far crescere l’efficienza, ridurre costi e sprechi e migliorare la propria competitività sul mercato.

 

3.         POLITICHE PER LA QUALITA’

La Direzione Generale con il proprio stile di comportamento e di gestione intende creare un ambiente in cui tutte le parti interessate, in particolare il personale ai vari livelli organizzativi, possano trovare soddisfazione per le loro aspettative e contribuire insieme al miglioramento della Giasini S.p.A. e dell’efficacia del suo sistema di gestione complessivo.

 

Giasini S.p.A., ponendosi come idea guida di:

essere un gruppo capace di intercettare,  capire e realizzare le esigenze del cliente

definisce i seguenti indirizzi:

QUALITY POLICY STATEMENT

E’ politica fondamentale di Giasini S.p.A. fornire ai clienti prodotti e servizi competitivi, privi di difetti e nel rispetto degli impegni contrattuali.

E’ responsabilità della Direzione Generale definire e documentare la politica e gli obiettivi di qualità ed assicurare che tale politica sia compresa e attuata a tutti i livelli organizzativi.

E’ responsabilità di tutti i responsabili aziendali fare in modo che tutte le strutture raggiungano gli obiettivi prefissati di prestazioni, di sicurezza e di affidabilità e, in una parola, di qualità.

E’ responsabilità del gruppo direttivo e in particolare della Direzione Generale, attuare la gestione del rischio definendo il metodo, le responsabilità e i criteri di riesame periodico delle minacce di rischio e/o delle opportunità.

Per attuare la politica e conseguire gli obiettivi di qualità prefissati, la Direzione Generale definisce i ruoli, le autorità, le responsabilità ed i rapporti reciproci di tutto il personale che dirige, esegue e verifica le attività che influenzano la qualità, compreso il processo di  gestione del rischio.

E’ obiettivo dell’azienda garantire che il livello di qualità dei prodotti e dei servizi forniti sia costantemente in linea con la competizione italiana ed estera; ciò si realizza con la percezione tempestiva dei mutamenti di mercato e il conseguente reindirizzo degli obiettivi di qualità.

E’ responsabilità della Direzione Generale assicurare la disponibilità delle risorse per migliorare continuamente la qualità dei prodotti/servizi forniti; a tale scopo vengono costantemente monitorati gli indicatori di qualità e annualmente sono prefissati nuovi obiettivi per il miglioramento continuo.

Per la coerenza di quanto enunciato e nell’intendimento di perseguire il benessere aziendale, la Direzione Generale s’impegna a:

-       rispettare i requisiti cogenti;

-       considerare i doveri verso l’ambiente;

-       definire le azioni per affrontare la gestione del rischio e delle opportunità;

-       diffondere il “Quality policy statement” a tutti i livelli dell’organizzazione e rispettarne rigorosamente i contenuti e ad assicurare adeguati processi di comunicazione interni che permettano l’informazione anche sull’efficacia del sistema di gestione per la qualità;

-       riesaminare periodicamente i contenuti della suddetta politica, almeno in occasione di ogni riesame del sistema di gestione per la qualità, per accertarne la continua idoneità e se il caso riemetterla per adeguarla al nuovo contesto

 

4.         OBIETTIVI PER LA QUALITA’

Vengono periodicamente definiti obiettivi annuali per la qualità, misurabili e coerenti con la politica per la qualità e più in generale con quella societaria.

I suddetti obiettivi sono pianificati sia per le risorse necessarie al loro raggiungimento sia per le date previste di riesame.

 

5.       DISTRIBUZIONE

La politica per la qualità e gli obiettivi annuali per la qualità sono trasmessi alle persone interessate; così pure la politica per la qualità viene  portata a conoscenza di tutti i collaboratori.